contatore accessi

Greta Thunberg sul suo arresto: "Proteggere clima non è crimine"

1' di lettura 18/01/2023 - (Adnkronos) - "Proteggere il clima non è un crimine". Così Greta Thunberg dopo che è stata nuovamente arrestata dalla polizia tedesca durante lo sgombero a Luetzerath, il villaggio spopolato che dovrà essere raso al suolo per allargare una miniera di carbone del colosso energetico Rwe.

La giovane fondatrice dei Fridays for future è arrivata nella regione la fine della scorsa settimana, e sabato ha partecipato a una manifestazione a cui hanno preso parte migliaia di persone. In una dichiarazione pubblicata su Twitter, Thunberg ricostruisce la dinamica del suo arresto avvenuto mentre partecipava, con una settantina di altri attivisti, a un sit in di fronte alla miniera di carbone di Garzweiler. "Ieri partecipavo a un gruppo che protestava pacificamente contro l'espansione della miniera di carbone, siamo stati circondati ed arrestati dalla polizia, che più tardi però ci ha rilasciati", ha scritto.


   

da Adnkronos





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 18-01-2023 alle 23:05 sul giornale del 19 gennaio 2023 - 56 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dNSc





logoEV
qrcode