contatore accessi

Ucraina-Russia, Zelensky: "Battaglia per Soledar continua"

3' di lettura 14/01/2023 - (Adnkronos) - "La dura battaglia per Donetsk continua. La battaglia per Bakhmut e Soledar, per Kreminna, per altre città e villaggi nell'est del nostro paese continua".

L'Ucraina non considera perduta Soledar: il presidente Volodymyr Zelensky, nel suo consueto messaggio su Telegram, fa il punto sugli ultimi sviluppi della guerra. La Russia rivendica la conquista della città, in un quadro in cui anche le milizie della Wagner reclamano un ruolo centrale. Per Kiev, però, la partita non è chiusa. "Sebbene il nemico abbia concentrato le sue maggiori forze in questa direzione, i nostri soldati stanno proteggendo la nazione. Ringrazio ogni soldato, sergente e ufficiale di brigata e di altre unità dell'esercito che svolgono con coraggio e fermezza i loro compiti", dice Zelensky, che si sofferma poi su singoli reparti. "Grazie ai combattenti dell'unità Kraken per azioni decisive per colpire il nemico nella regione di Soledar. Grazie ai soldati della Legione Internazionale del GUR MO e all'unità Shaman, che difendono coraggiosamente Bakhmut", dice il presidente. "Trecentoventiquattro giorni di guerra su vasta scala, e come sono cambiate le cose per la Russia... Stanno già litigando tra loro su chi dovrebbe essere riconosciuto responsabile di qualche avanzamento tattico", dice riferendosi al botta e risposta prolungato tra forze armate russe e Wagner. "Questo è un chiaro segnale di fallimento per il nemico. E questo è un'altra spinta per tutti noi a fare più pressione sugli invasori e ad infliggere maggiori perdite al nemico. Grazie a tutti coloro che lo fanno, sia in prima linea che su tutti gli altri nostri fronti". Quindi, un pensiero speciale per "il servizio di intelligence estero dell'Ucraina. Sono persone che lavorano di solito sono completamente invisibili e di cui si parla poco. Ma avvicinano davvero decisioni molto importanti dei partner per l'Ucraina, per i nostri soldati". Three hundred and twenty-four days of full-scale war, and how things have changed for Russia... They are already gnawing among themselves over who should be credited with some tactical advance. This is a clear signal of failure for the enemy. And this is another incentive for all of us to put more pressure on the occupiers and to inflict greater losses on the enemy. Thanks to everyone who makes it happen! Both on the front line and on all our other fronts. That is why today I also want to recognize the employees of the Foreign Intelligence Service of Ukraine. Those who work are usually completely invisible and about whom little is said. But they really bring very important decisions of partners closer for Ukraine, for our defenders. Thanks for that! I thank all the personnel of the Security Service of Ukraine, whose results in the fight, in particular, against collaborators and saboteurs, society sees. Thanks for that! Thank you to everyone who works for the victory of our country! Glory to our soldiers! Glory to Ukraine!






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 15-01-2023 alle 23:10 sul giornale del 16 gennaio 2023 - 32 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dNeT





logoEV
qrcode