Gatekeeper, Assemblea Generale di 43 partner provenienti da oltre 20 Paesi del mondo a Lecce dal 28 al 30 giugno

8' di lettura 29/06/2022 - Tra i progetti del Programma Horizon 2020 è considerato un progetto “faro” (flagship) per la portata innovativa delle sue sperimentazioni su Intelligenza Artificiale nel settore Salute.Gatekeeper,che mette insieme 43 partner provenienti da oltre 20 Paesi del mondo, ha scelto la Puglia per la sua Assemblea Generale, in corso a Lecce, presso il Castello Carlo V, dal 28 al 30 giugno.

Si tratta della prima riunione di Progetto in presenza dopo la pandemia, occasione utile per i Partner per fare il punto su questo primo anno di attività.

Grazie a Gatekeeper, Pubbliche Amministrazioni operanti nel settore sanitario collaborano insieme a grandi multinazionali del mondo dell’informatica, Enti di Ricerca e imprese innovative,per trovare soluzioni tecnologiche che predicano il rischio dell’insorgenza delle patologie dell’età adulta e migliorino la qualità della vita dei cittadini. I siti di ricerca, chiamati Siti Pilota, sono 10 e, tra Europa e Asia, portano avanti studi che riguardano diverse patologie croniche, ma anche forme di supporto e accompagnamento rivolte a cittadini over 55 senza patologie, per un totale di 40.000 persone coinvolte nelle diverse linee di ricerca.

Il Sito Pilota Puglia, unico nel territorio italiano,è coordinato da Regione Puglia attraverso la sue Agenzie AReSS Puglia e InnovaPugliacon la partecipazione di Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza, Fondazione Politecnico di Milano e MultiMedEngineers.

“Il sito pugliese – spiega Giovanni Gorgoni, Direttore dell’Agenzia Strategica Regionale per la Salute e il Sociale -,guidato dalla Regione Puglia, già punto di riferimento europeo come reference site 4 stelle della Partnership per l’Invecchiamento Sano e Attivo della Commissione Europea, si è contraddistinto all’interno di Gatekeeper per il suo approccio partecipativo e per il numero di cittadini che coinvolgerà nelle ricerche finalizzate al miglioramento della qualità della vita della popolazione pugliese: circa 10.000, ovvero un quarto dei destinatari previsti dall'intero progetto”.

www.gatekeeper.puglia.it il portale per l’adesione dei cittadini ai servizi innovativi attivati dal Progetto

“Il progetto Gatekeeper - ha dichiarato l’assessore regionale alla Salute Rocco Palese - è importante per gli studi che porta avanti nell’interesse della salute della popolazione. Permetterà di produrre conoscenze e interscambio a livello internazionale puntando sulla prevenzione che rappresenta l’investimento più importante che possa essere fatto in tema di salute”.

“Un progetto – ha spiegato l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Alessandro Delli Noci – fondamentale che coniuga l’innovazione tecnologica e la creatività al benessere delle persone. L’impegno della Regione Puglia in questa direzione resta alto, perché per noi supportare e valorizzare la ricerca, rafforzare le reti a livello locale e internazionale, sostenere le start up anche provando a rendere più efficace il loro rapporto con le pubbliche amministrazioni rappresentano elementi essenziali di una strategia complessiva che mette al centro lo sviluppo e le persone”.

Il Progetto Gatekeeper è un'occasione per migliorare la cultura sanitaria dei cittadini pugliesi rendendoli protagonisti dell’adozione di stili di vita corretti e salutari. Per non essere da soli in questo percorso, lo studio Gatekeeper aiuta i cittadini attraverso dei messaggi che arrivano via app, mail ed sms, motivando gli over 55 nell’assunzione di comportamenti corretti in ambiti quali l’attività fisica, l’alimentazione, il sonno equilibrato, e il rimanere attivi e parte di una comunità anche partecipando ad eventi ed iniziative che vengono geolocalizzate e comunicate in tempo reale.

Queste attività rientrano nello studio osservazionele“Stili di vita e Promozione della Salute negli over 55”attuato in collaborazione con le ASL Lecce, Barletta-Andria-Trani e Taranto, a cui i cittadini possono partecipare con un semplice click attraverso il portale www.gatekeeper.puglia.it

L’adesione dei cittadini non comporta alcun costo né alcun impegno. Chi partecipa, oltre a ricevere i messaggi da un “allenatore virtuale” del progetto Gatekeeper, contribuisce al più ampio studio osservazionale mai realizzato sull’utilizzo di messaggistica associato a telefoni cellulari smartphone e app wellness. Lo studio è avviato in via sperimentale per i cittadini over 55 delle Province di Taranto, BAT e Lecce.

La salute di comunità diventa realtà con la rete territoriale Gatekeeper

L’Assemblea del Progetto Gatekeeper è stata l’occasione di incontro della rete per l’invecchiamento sano e attivo che si è costituita attorno al Progetto. Il 28 giugno dalle ore 9,30 si è svolto l’evento “Invecchiamento Sano e Attivo: Tecnologie, Metodologie e Azioni di Comunità”, punto di incontro di tutti i supporter al fianco di AReSS Puglia e del partenariato del progetto per promuovere le linee di ricerca e migliorare la qualità della vita dei cittadini pugliesi.

“InnovaPuglia – ha dichiarato Onofrio Sisto, consigliere di Amministrazione della società in house – è a fianco della Regione Puglia in questo percorso innovativo con una visione One Health, un modello di salute globale, basato sull’intima relazione tra la salute delle persone, degli animali e dell’ambiente in cui vivono. Ha fornito a Gatekeeper l'infrastruttura cloud sulla quale sono gestiti i dati della sperimentazione pugliese, nel pieno rispetto della normativa RGPD, garantendo privacy e sicurezza dei dati. Ha procurato i dispositivi utilizzati nella sperimentazione, applicando il ‘value based procurement’, pesando cioè in modo corretto il valore dell’innovazione, al fine di poter prendere migliori decisioni di acquisto, sostenibili per il territorio.”

Della rete fanno parte numerosi Enti, Associazioni e Organizzazioni che sul territorio condividono la mission di promuovere un invecchiamento sano e attivo. Tra questi: AUSER Puglia, ASD Barletta sportiva, APMAR APS Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare, Associazione Diabetici Insieme Puglia, CSI – Centro sportivo italiano Puglia, ConHome Società Cooperativa Sociale, SPI CGIL Bari, Cittadinanzattiva – Puglia, FAND Associazione Italiana Diabetici BARI, Federfarma Puglia - Unione Regionale delle Associazioni Sindacali dei Titolari di Farmacia della Puglia, FNC CISL Pensionati, Fondazione Dieta Mediterranea, Masseria urbana, Ordine dei Farmacisti della Provincia di Brindisi, Ordine dei Farmacisti della Provincia di Lecce, Ordine degli Psicologi della Regione Puglia, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Bari, ReStart Associazione Culturale, SPI CGIL Puglia, SPI CGIL BAT, SPI CGIL Bari, UIL Pensionati Puglia, INICEL Puglia, Società Italiana di Sociologia SOIS sezione Puglia.

Nell’ultimo mese, a seguito del lancio di una iniziativa chiamata “Comuni Supporter” partecipano a Gatekeeper con l’obiettivo di promuoverne le linee di ricerca tra i cittadini, anche numerosi Comuni e Ambiti pugliesi delle tre Province sedi della sperimentazione, tra cui: Sava, Ambito di Martina Franca, Palagianello, Bagnolo del Salento, Minervino di Lecce, Specchia, Galatina, Supersano, Tuglie, Alessano, Guagnano, Andrano, San Cassiano, e i Comuni della Rete PON Ricerca e Innovazione: Poggiorsini, Trani, Grottaglie, Ginosa, Castellaneta, Taranto, Gallipoli, Galatone, Galatina, Melpignano, Lizzanello, Nardo, Campi, Parabita, Guagnano, Salve.

I supporter affiancheranno la Regione Puglia alimentando il piano di contenuti e le informazioni per orientare il cittadino via cellulare a mantenersi attivo e in salute il più a lungo possibile, favorendo una costante strategia di coinvolgimento e di prossimità che, lavorando per migliorare la salute, non dimentichi i valori della socialità e della comunità.

Gli studi del Pilota Puglia

Gli studi in corso presso il Pilota Puglia sono 3. I messaggi che arrivano via app sono parte dello studio osservazionale “Stili di vita e Promozione della Salute negli over 55”che coinvolge 9.400 cittadini tramite il portale di adesione www.gatekeeper.puglia.it. Il reclutamento, lanciato a fine febbraio 2022 e attivo da maggio, andrà avanti sino a febbraio 2023 mentre, per i cittadini che aderiscono il periodo di osservazione durerà 6 mesi. La ricerca permetterà di valutare, secondo i criteri della ricerca scientifica, se e come questa tipologia di intelligenza artificiale che eroga messaggistica via app in base a dei parametri rilevati rispetto alle abitudini del partecipante, può effettivamente influenzare in maniera positiva gli stili di vita, diminuendo per esempio ricoveri o la percentuale di manifestazione di nuove patologie. Lo studio, infine, effettuerà una valutazione costo-efficacia attraverso la metodologia europea MAFEIP, permettendo di comprendere il valore complessivo dell’utilizzo di questa tipologia di intelligenza artificiale. I dati che emergeranno dallo studio saranno dunque rilevanti per orientare il futuro impiego di tali applicazioni all’interno di strategie di invecchiamento attivo e in salute della popolazione.

Il secondo studio, coordinato da Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza, è una “Analisi osservazionale ed elaborazione di un modello predittivo sugli effetti dell’attività fisica e degli stili di vita individuali nella gestione della patologia diabetica di Tipo 2”. Nell’ambito di questa attività sono stati arruolati con successo 100 pazienti di età > 55 anni con la finalità di elaborare un modello di intelligenza artificiale per il controllo del Diabete Mellito di Tipo 2 basato sia sull'utilizzo di parametri clinici "convenzionali" provenienti da dispositivi medici (ematici), che sull'utilizzo di dati "non convenzionali" legati allo stile di vita (attività Fisica, Sonno, frequenza Cardiaca, regime alimentare) provenienti da smartwatch e app wellness. Le tecnologie fornite dal partner tecnologico SAMSUNG UK sono state: Galaxy Watch 3, Smartphone A51 SAMSUNG.

Infine, al momento è in fase di attivazione anche un terzo “studio osservazionale”di complessità moderata su casi d’uso per persone affette dalle seguenti patologie: Broncopneumopatia Cronico Ostruttiva; Diabete Tipo 2; Scompenso Cardiaco; Multimorbidità; Ipertensione. La ricerca ha l’obiettivo di sperimentare un monitoraggio continuo dei parametri sanitari correlati alle patologie e supportare il paziente nella propria auto-gestione. Lo studio verrà svolto nei territori delle ASL di Lecce, Taranto e Barletta-Andria-Trani su 996 pazienti.

Per informazioni sulle linee di ricerca del Pilota Puglia è possibile scrivere a gatekeeper_puglia@aress.regione.puglia.it o consultare le pagine https://www.sanita.puglia.it/web/aress/gatekeeper






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2022 alle 12:37 sul giornale del 30 giugno 2022 - 108 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddr5





logoEV