UE continua con i vaccini, ma sembra non vi sia unanimità sulle dosi

vaccino 1' di lettura 01/04/2021 - Con il non assenso alla proposta di mediazione di Austria, Slovenia e Repubblica Ceca gli altri 24 Stati membri si stanno organizzando tra loro per un azione di solidarietà nei confronti di Bulgaria, Estonia, Croazia, Lettonia e Slovacchia, in modo tale che possano comunque ricevere i 2.8 milioni di dosi in più.

''È un segnale importante nel mezzo della crisi del Covid, che la vasta maggioranza dei membri Ue mostri solidarietà ai Paesi particolarmente colpiti dalla penuria di vaccini. È deplorevole che Austria, Slovenia e la Repubblica Ceca rifiutino di fare un gesto solidale. È anche totalmente incomprensibile, dato che Austria e Repubblica Ceca hanno beneficiato della solidarietà dell'Unione europea di recente, ottenendo 100mila dosi in più a testa", commentano in UE.






Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2021 alle 18:46 sul giornale del 02 aprile 2021 - 118 letture

In questo articolo si parla di attualità, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bVCQ