UE: ''Il mondo è testimone delle violenze in Birmania''

1' di lettura 04/03/2021 - "L'Unione europea condanna la continua e violenta repressione dei manifestanti pacifici da parte delle forze armate e di sicurezza della Birmania, che oggi ha causato ancora più morti di civili innocenti". Così il portavoce Ue per la politica estera.

''L'azione dei militari birmani è una palese violazione del diritto internazionale e la persecuzione degli operatori dei media è inaccettabile". Dunque l'UE condanna i gravi gesti di violenza che stanno accadendo in Birmania in questi giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2021 alle 01:22 sul giornale del 05 marzo 2021 - 127 letture

In questo articolo si parla di attualità, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQWN